Mavment Blog

coupe

Coupe, storia di una carrozzeria che ha fatto storia

C’è chi la chiama Coupe, chi coupè e chi coupé. In ogni caso, una configurazione di automobile che ha fatto la storia dell’automobilismo e, in particolare, di quello di impostazione sportiva. Oggi cercheremo di capire meglio che cosa sono le automobili coupé e quanto questa impostazione abbia caratterizzato Porsche e le sue automobili. Siete pronti a questo viaggio?

Le automobili coupe: come si riconoscono e quali sono?

Il termine col quale, per la prima volta, furono definite queste automobili non lascia spazio all’immaginazione. Coupé, infatti, non è una parola qualunque: si tratta del participio passato del verbo francese couper. Tradotto letteralmente, infatti, sta per “tagliata”. In buona sostanza, la coupé è un’automobile tagliata rispetto agli standard tipici dell’automobilismo fino a quel momento. Già, ma qual è quel momento? Difficile a dirsi, anche perché questo termine fu utilizzato anche per indicare le carrozze trainate da cavalli: queste erano caratterizzate da due soli sportelli, un divano interno ed eventualmente degli strapuntini frontali. Queste configurazione, forse, ricorda qualcosa a qualcuno, ma andiamo con ordine. Prima di tutto, proviamo a definire in maniera chiara che cos’è una coupé. Anche perché, ancora oggi, c’è qualche dubbio nella sua definizione effettiva.

Che cos’è un’automobile coupé: ecco una definizione

Secondo le norme ISO 3833 del 1977, la Coupé è un’automobile dotata di due porte, almeno due posti e due finestrini. Una definizione che, almeno, provava a definire le automobili che, fino a quel momento, si erano avvicinate al concetto di coupe. Automobili, come dice l’etimologia stessa del termine, che avevano un’abitacolo più corto rispetto alle classiche berline. Eppure, questa definizione apparentemente semplice e inequivocabile, ha portato non pochi problemi. Specialmente da quanto, già a partire dei primi anni Duemila, le case automobilistiche hanno iniziato a proporre veicoli dalle forme di un coupé, ma dotati di quattro sportelli e quattro posti. Ancora oggi, molti estimatori di questa carrozzeria rigettano l’utilizzo di questa definizione. Quel che è certo, tuttavia, è che tra le automobili sportive questa impostazione ha spopolato proprio per la sua capacità di esprimere velocità, potenza e aggressività. Vediamo, adesso, quali sono le caratteristiche tipiche delle automobili coupé.

Le caratteristiche delle automobili coupé

Abbiamo visto quali sono, almeno secondo le normative di standardizzazione, le caratteristiche tipiche di una vettura coupé. Al netto di queste, però, le coupé hanno altre caratteristiche tipiche e particolarmente gradite dal pubblico degli amanti delle automobili sportive. Il design di questo genere di automobili, molto spesso, si traduce in un’aerodinamica maggiormente curata rispetto alle berline. L’andamento più sinuoso della carrozzeria, infatti, consente ai flussi aerodinamici di scorrere con maggiore facilità, migliorando così il coefficiente di penetrazione dell’automobile e, in ultimo, le prestazioni della vettura stessa. Anche per questo, molto spesso, le vetture coupé montano assetti sportivi: la loro impostazione ribassata migliora ulteriormente la capacità dell’automobile di fendere il vento, mentre la coda tagliata aiuta a gestire i flussi aerodinamici anche al retrotreno.

Per chi può essere consigliata un’automobile coupé

Alle sue origini, le automobili coupé erano considerati veicoli destinati prettamente a un pubblico femminile. Vetture pensate per fare la spesa o poco più. Solo con il tempo, poi, le coupé sono diventate vetture di impostazione più sportiva. Oggi, comunque, hanno perso l’impostazione iniziale e, con essa, la loro predisposizione per il pubblico femminile, senza chiaramente escluderlo. E allora, a chi può essere consigliato un veicolo coupé? Iniziamo da quello che potrebbe essere visto come un difetto: tendenzialmente, le automobili coupé hanno prezzi d’acquisto più elevati rispetto a una classica berlina. Non è necessariamente un minus, per chi cerca una vettura di pregio e, al contempo, sta cercando un’automobile che non svaluti troppo presto. Il mercato dell’usato, per quel che riguarda le automobili coupé, mantiene meglio il valore. Un altro difetto, che sicuramente bisognerà mettere in conto in caso di acquisto, è una peggiore abitabilità posteriore. Al netto di questo, però, un’automobile coupé ha la capacità di evocare i grandi classici del passato e la potenza delle automobili più veloci. Inoltre, per le sue caratteristiche intrinseche, può offrire un piacere di guida più elevato. In ultimo, poiché le case costruttrici scelgono questa impostazione solo per automobili di un certo calibro, le automobili coupé hanno per lo più allestimenti particolarmente curati.

Porsche e coupé un connubio indissolubile

Se le caratteristiche delle coupé sono quelle che abbiano sinora elencato, allora è chiaro che quello di Porsche e delle coupé sia un connubio indissolubile. Tolte poche eccezioni, infatti, un po’ tutte le proposte della casa di Stoccarda rispondono alla logica della coupé: bassa, filante, dalla coda tagliata e con solo due posti e due finestrini. Se state pensando alla Porsche 911, avete perfettamente ragione. La più celebre delle automobili della cavallina sono infatti delle coupé, ma non sono le uniche. La più piccola Porsche 912, per esempio, era analogamente una coupé. Così come pure lo erano le successive Porsche 924 e Porsche 928. E ancora, la Porsche 944 e la Porsche 959. Insomma, avete capito: se c’è una casa automobilistica che ha fatto delle vetture coupé uno status symbol, questa è sicuramente Porsche.

Non solo, perché Porsche è riuscita anche ad andare oltre il concetto di coupe. Lo ha fatto con la sua versione a metà strada tra questa impostazione di vettura e le carrozzerie spider, inventando la versione Targa, con il lunotto fisso. Una versione nata per rispondere a esigenze di sicurezza negli Stati Uniti d’America, ma che in breve ha saputo prendersi la scena rubando anche un po’ di visibilità alle coupé. Ma questa è un’altra storia.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x