Mavment Blog

porsche formula e team

Porsche Formula E Team, una storia tutta da scrivere

Negli ultimi anni il mondo dell’automobilismo, con l’avvento dell’elettrico, sta progressivamente cambiando il proprio volto. Su strada, dove, come sperimentiamo ogni giorno, sono sempre più diffuse automobili ibride oppure elettriche, ma anche in pista, dove i vecchi campionati si stanno evolvendo in questa direzione e nuove competizioni stanno vedendo la luce. È questo il caso della Formula E, campionato di monoposto a ruote scoperte completamente elettriche. Una competizione alla quale, evidentemente, non poteva non partecipare la stessa Porsche con un proprio team, il Porsche Formula E Team. Vediamo quali sono stati, sinora, i risultati della scuderia di Stoccarda.

La storia di Porsche in Formula E

La storia della casa di Stoccarda nel motorsport è nota a tutti, persino con la partecipazione di Porsche in Formula 1. Così come, almeno ad alcuni, è noto l’impegno della casa di Stoccarda per l’elettrico, sin da quando Ferdinand Porsche progettò la prima automobile elettrica della storia, la Semper Vivus Lohner-Porsche. Evidentemente, alla nascita di questa nuova competizione, la casa di Stoccarda non poteva far mancare la propria presenza, anche in virtù di una gamma di automobili sempre più votata all’elettrico. Ecco allora che, all’indomani dell’addio al FIA World Endurance Championship, Porsche non poteva non cogliere l’occasione di entrare nel mondo della Formula E con un suo team, il Porsche Formula E Team.

La nascita del Porsche Formula E Team

Mentre dalla mente dei progettisti Porsche nasceva il laboratorio su ruote denominato Porsche Mission E, nel 2015, che poi si sarebbe evoluta in Porsche Taycan, nel 2019, la casa costruttrice stava già valutando l’ingresso nel nascente campionato riservato alle automobili formula elettriche. La Formula E, infatti, aveva fatto il suo esordio nel 2014 e già nel 2017 giunse la conferma dell’ingresso nella serie, in concomitanza con Mercedes. Si trattava di una logica evoluzione del programma di elettrificazione che Porsche stava portando avanti da tempo. Da allora, e per le successive quattro stagioni (finora), Porsche Formula E Team non ha mai abbandonato il campionato con la sua Porsche 99X. Vediamo le stagioni sin qui disputate dal Team.

La prima stagione di Porsche in Formula E

La prima stagione di Porsche in Formula E, quella del 2019-2020 disputata a bordo della Porsche 99X Electric, si chiuse con un lusinghiero ottavo posto nella classifica costruttori, con un totale di 79 punti. Un risultato comunque positivo, se si considera che durante l’anno il pilota ufficiale del Porsche Formula E Team, André Lotterer, si aggiudicò due secondi posti: il primo proprio nella gara di esordio, all’E-Prix di Dirʿiyya, preceduto solamente da Sam Bird con la Envision Virgin Racing, e il secondo in una delle numerose edizioni dell’E-Prix di Berlino che si tennero quell’anno. In totale, anche grazie ai numerosi piazzamenti utili, il Porsche Formula E Team riuscì a conquistare in totale 71 punti con Lotterer e 8 punti con il secondo pilota, Neel Jani.

Il secondo campionato di Porsche in Formula E

Il secondo anno di Porsche in Formula E vide ancora una volta André Lotterer alla guida della Porsche 99X affiancato questa volta dall’ex pilota di Formula 1, Pascal Wehrlein. Ed è proprio questi che assicurò il maggior numero di punti alla casa costruttrice. Grazie al terzo posto ottenuto in Gara 2 all’E-Prix di Roma, e a numerosi altri piazzamenti a punti, il pilota tedesco riuscì a ottenere ben 79 punti al termine della stagione, che equivalsero all’undicesimo posto in classifica generale. Meno costante, invece, si dimostrò il compagno di squadra, Lotterer, che giunse solamente diciassettesimo: al termine della seconda stagione in Formula E, il secondo pilota Porsche ottenne solamente 58 punti in campionato e la soddisfazione di un secondo posto in Gara 2, dopo un ritiro in Gara 1, all’E-Prix di Valencia. In totale, la seconda stagione del Porsche Formula E Team fruttò 137 punti nel campionato costruttori che corrisposero ancora una volta all’ottavo posto.

L’ultima stagione di Porsche in Formula E

L’ultima stagione di Porsche in Formula E, almeno l’ultima che è stata disputata, ha visto ancora una volta la 99X condotta dal duo Wehrlein e Lotterer. In questa stagione, in particolare, arriva anche il primo successo della Porsche nel campionato di Formula E: è accaduto nella Gara 1 dell’E-Prix di Città del Messico, dove Wehrlein ha trionfato, per altro davanti al compagno di squadra Lotterer, piazzando così una storica doppietta. Nel corso della stagione, pur senza altri risultati di particolare rilievo, il primo pilota ha ottenuto 71 punti iridati, seguito dal compagno di squadra che si è invece fermato a 63 punti. In totale, quindi, il Porsche Formula E Team, nella stagione 2021/2022 ha ottenuto 134 punti, chiudendo questa volta al settimo posto.

 

E per la prossima stagione? Le novità sono succose: Porsche, a differenza di Mercedes e BMW, sarà ancora una volta presente. Almeno uno dei suoi piloti, invece, dovrebbe cambiare: a Lotterer, infatti, dovrebbe succedere António Félix da Costa, già campione del mondo di Formula E. Anche le automobili cambieranno, con il debutto della Gen3: il nuovo motore erogherà fino a 350 kW, corrispondenti a circa 470 CV, che spingeranno le automobili a una velocità massima di oltre 322 km/h. Non resta che attendere il 14 gennaio 2023, quando i silenziosissimi motori della Formula E si accenderanno.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x